Together is Better

Feel Valdobbiadene

Collaboriamo con una selezione di ristoranti, hotel e altre strutture che condividono la nostra passione per l’eccellenza e il desiderio di far vivere ai nostri clienti il meglio del nostro territorio.

Scopri i nostri partner.

Ristorante

Trattoria alla Cima

Valdobbiadene – www.trattoriacima.it

Tra vigneti e casere, nel bel mezzo delle colline di Valdobbiadene, si trova la Trattoria alla Cima. Nel 1969, dopo un’esperienza nella gestione di un locale a Treviso, Antonio Rebuli torna a casa e decide di restaurare il vecchio cascinale di famiglia, per dar vita ad una osteria dove poter servire le specialità della tradizione contadina. L’idea semplice, ma altrettanto ambiziosa per quell’epoca, ottiene sin da subito un grande successo, grazie alla splendida posizione panoramica e alla qualità delle materie prime anche di propria produzione. Negli anni 2000 il figlio di Antonio, Isidoro, si unisce alla gestione del ristorante.

Proseguendo con la stessa etica del lavoro trasmessa del padre, rende più leggere e contemporanee le antiche ricette per stare al passo con i tempi, sempre con una scelta attenta dei prodotti di eccellenza del territorio. Molti sono i piatti tipici da non perdere come il risotto al Cartizze e basilico, le carni cotte alla griglia nel caminetto a vista, lo spiedo. Da assaggiare anche la Merenda del Mazarol, che si ispira a un mitico folletto della tradizione locale: a base di sopressa cotta in tegame amalgamata con ricotta e servita con radicchio e agretto di mele. Una vera bontà! 

Inoltre, alla Cima potrete vivere l’esperienza romantica della “cena tra le vigne”, che viene servita proprio ai tavoli tra i filari, in un atmosfera raffinata con fiori e lanterne. In alternativa, prenotate la bellissima terrazza panoramica da cui si gode di una vista meravigliosa. 

Imperdibile – Il consiglio di Isidoro – 

Credo che sia naturale perdersi nella bellezza delle nostre colline. Il mio suggerimento è di godere delle opere d’arte create durante il simposio Vignarte in cui i diversi scultori, che si davano appuntamento a San Pietro di Barbozza, erano stati chiamati a creare delle opere scolpendo il legno di castagno. Ogni edizione prevedeva un diverso tema che gli artisti interpretavano secondo la propria poetica. Le opere realizzate sono state infine poste all’inizio dei filari dei vigneti all’interno del circuito Anello del Prosecco Superiore, per esporle alla vista di tutti i visitatori dell’area.

Boutique Hotel

Municipio 1815

San Pietro di Barbozza | Valdobbiadene – www.municipio1815.it

Municipio 1815 è un boutique hotel sorto da quella che, come richiama il suo nome, era la sede comunale di San Pietro di Barbozza. Originariamente, al piano inferiore si trovavano gli uffici municipali e la Posta, mentre al piano superiore viveva il Podestà. Durante la prima guerra mondiale lo stabile fu gravemente danneggiato e dopo la sua ristrutturazione, dal ’29 fino alla metà degli anni ’70 ospitò la scuola elementare del paese. Dopo un lungo periodo di abbandono, nel quale la proprietà passò dal comune alla provincia, andò all’asta. E fu così che dopo un lungo processo di riqualificazione dell’edificio, nel 2003, la famiglia Rebuli inaugurò l’hotel Vecchio Municipio. 

Oggetto di recente restyling, Municipio 1815 vuole affermarsi come struttura ricettiva di livello, grazie alla panoramica posizione e alla tipologia di servizi pensati tra i quali l’esclusiva SPA. Le camere vantano le migliori comodità moderne e gli arredi sono curati nei loro dettagli. 

Completa l’offerta il raffinato ristorante, intimo e riservato, dove vivere un’esperienza di benessere a 360 gradi, immersi nella bellezza delle colline di Valdobbiadene. Attenzione e cura del cliente sono alla base della nuova stagione dell’hotel. Provare per credere! 

Imperdibile – Il consiglio di Anne –  

Non solo vigne e bollicine! Il Trodo degli Oratori è una delle novità proposte all’interno del progetto “Sentieri dell’Unesco” 2021: un anello lungo 8,6 km da percorrere in poco meno di 3 ore, che porterà il camminatore in punti di osservazione spettacolari, visto che permette di raggiungere le numerose chiesette, eremi e oratori disseminati da Valdobbiadene a Santo Stefano.

Vivi con noi la magia
delle colline Unesco

BOUTIQUE HOTEL

Municipio 1815

San Pietro di Barbozza –  www.municipio1815.it

L’antico Municipio di San Pietro di Barbozza, risalente al 1815, ha vissuto diverse vite: sede comunale, scuola elementare, edificio abbandonato. Nel 2003 la famiglia Rebuli lo ha trasformato nell’Hotel Vecchio Municipio, recentemente ristrutturato e rinominato Municipio 1815.

L’hotel vanta una posizione mozzafiato sulle colline di Valdobbiadene e offre un’esperienza di soggiorno curata nei minimi dettagli. Le camere sono eleganti e confortevoli, la colazione è à la carte e il giardino panoramico è l’ideale per rilassarsi ammirando il paesaggio.

Lo staff qualificato del Municipio 1815 è attento a ogni esigenza degli ospiti, offrendo un servizio impeccabile e una serie di servizi per un benessere a 360 gradi.

Imperdibile

– Il consiglio di Isidoro –

Non solo vigne e bollicine! Per esplorare in modo lento il territorio, consiglio il Trodo degli Oratori: un anello lungo 8,6 km da percorrere in poco meno di 3 ore, che porterà il camminatore in punti di osservazione spettacolari, come le numerose chiesette, eremi e oratori disseminati da Valdobbiadene a Santo Stefano.

AGRITURISMO

La Bella

“La Bella” di Follina  – www.labellafollina.it

L’agriturismo La Bella, un’antica casa colonica, è un luogo ideale per il pernottamento ed il ristoro, dove è possibile riscoprire il gusto delle cose semplici e genuine, immergersi e rilassarsi nella natura delle colline patrimonio UNESCO.

La nostra azienda agricola si occupa di itticoltura allevando trote iridee nelle acque del fiume Soligo. Nell’aia ci sono avicoli ruspanti: galline ovaiole, galli, capponi, oche, faraone. Tra le delizie della nostra tavola, oltre alla trota, trovate i prodotti tipici della tradizione trevigiana, come lo spiedo dell’Alta Marca, accompagnati dalle verdure raccolte dai nostri orti.

Desideriamo condividere le nostre tradizioni attraverso i nostri piatti.

Imperdibile

– Il consiglio di Elisa –

Imperdibile è la passeggiata che parte dall’agriturismo, costeggia il fiume Soligo e poi sale alla chiesa di San Gallo dove si gode di una splendida veduta sulla vallata; prosegue per l’abitato di Collagù e attraverso il Bosco Impero rientra in agriturismo.

Questa passeggiata ci fa godere di magnifici scorci, ci permette di ascolare i suoni della natura e di gustarci la tranquillità dei boschi… ritrovare un po’ se stessi

Cantina

Nani Rizzi

Guia di Valdobbiadene – www.nanirizzi.it

L’Azienda Agricola Nani Rizzi si trova nel cuore di Valdobbiadene; è gestita con dedizione e passione da Denis Spagnol e le sue tre figlie: Giulia, Elena e Silvia. La nostra azienda nasce dalla tradizione vitivinicola tramandata dal bisnonno Giovanni Spagnol, noto come “Nani Rizzi”, che iniziò a coltivare le prime vigne sulle colline di Valdobbiadene.

Oggi, la nostra missione è portare avanti questa eredità, combinando tecniche tradizionali con innovazioni moderne per produrre vini che riflettano l’eccellenza del territorio. I vigneti della nostra azienda si estendono su alcune delle colline più vocate di Valdobbiadene, dove le condizioni pedoclimatiche sono ideali per la coltivazione del vitigno Glera. Conserviamo con cura anche due varietà autoctone ovvero la Bianchetta trevigiana e la Perera, che aggiungono aromi e profumi ai nostri vini.

Ogni bottiglia prodotta è un tributo alla qualità, alla sostenibilità e alla dedizione della nostra famiglia, e offre un assaggio autentico delle colline di Valdobbiadene, portando con sé una storia di passione e di eccellenza. La nostra missione è continuare a produrre vini che riflettano l’eccellenza del nostro territorio, rispettando l’ambiente e mantenendo viva la tradizione familiare.

Imperdibile

– Il consiglio di Silvia –

Per immergersi totalmente nella bellezza di questo territorio una passeggiata nella collina della Moliana, nei pressi della nostra cantina, permette di godere a piano del paesaggio che nasconde sempre scorci tutti da scoprire. Un modo per assaporare più lentamente quanto questi luoghi sono in grado di offrire, dalle tipicità eno-gastronomiche alle esperienze.

Noleggio bici

Ride Alone

Cornuda – www.ridealone.it

Fondata nel 2020 tra le bellezze delle Colline UNESCO di Valdobbiadene, RideAlone unisce le idee di Luca ed Emanuele, due giovani amici appassionati di biciclette e sport all’aria aperta, che in pochi anni sono riusciti a costruire una delle realtà più innovative dedicate al cicloturismo elettrico. RideAlone offre una vasta gamma di servizi per permettere a quante più persone di conoscere il mondo dell’e-bike e vivere una nuova esperienza di natura e paesaggio in movimento.

RideAlone è una squadra di amici innamorati del territorio, di professionisti competenti e sempre aggiornati.

Imperdibile

– Il consiglio di Andrea –

L’Abbazia Benedettina di Santa Bona – Visitare questo luogo può diventare un viaggio nel viaggio, nella storia. Non credo ci sia posto migliore per rinfrancare lo spirito passeggiando nel chiostro affrescato dopo aver esplorato l’antica chiesa, o semplicemente godendosi la vista sul fiume Piave dalla terrazza panoramica.

Queste mura raccontano la storia del territorio, e ne hanno viste delle belle! Dal Medioevo alle due guerre mondiali, passando per la Repubblica di Venezia…non mi stanco mai di farmi raccontare gli aneddoti e le curiosità legati a questo luogo magico.

AGRITURISMO

Due Carpini

Valdobbiadene – www.duecarpini.it

Una piccola perla nel territorio più antico e pregiato delle Colline divenute Patrimonio dell’Umanità nel 2019. Tra le prestigiose vigne Cartizze, Agriturismo Due Carpini vi propone 10 camere e 2 appartamenti indipendenti. Le camere, una diversa dall’altra, tutte con un incantevole panorama, sono situate in due edifici diversi, Casa Salis e Casa Due Carpini, collegate da un vialetto tra i vigneti e sono curate in ogni dettaglio facendovi sentire parte viva di questo territorio rigoglioso. Noi vi coccoleremo con un servizio attento ad ogni vostra esigenza, con una colazione dolce e salata di leccornie di produzione locale e fatte in casa e vi consiglieremo gli itinerari e i luoghi segreti da non perdere.

La piscina a sfioro sui filari situata sulla terrazza belvedere e una esclusiva, intima Spa completano l’ esperienza inebriante di Agriturismo Due Carpini. L’idromassaggio caldo con vista vi regalerà emozioni uniche anche nelle stagioni più fredde.

Imperdibile

– Il consiglio di Maria –

Passeggiate fino a Cima Cartizze, a pochi passi da noi. Il panorama infinito vi farà respirare in libertà

Cantina

Gemin

Valdobbiadene – www.spumantigemin.it

La storia della Spumanti Gemin inizia nel 1978 quando Guglielmo Bortolomiol, uno dei Pionieri del Prosecco a Valdobbiadene, fonda l’omonima cantina, iniziando una storia spumantistica che tutt’oggi viene portata avanti dalla figlia Paola Bortolomiol e i suoi figli Luigi, Luca ed Elisabetta. Un’azienda a conduzione familiare che vede i suoi valori fondati sulla promozione del territorio di Valdobbiadene e sulla produzione del Valdobbiadene D.o.c.g. Oltre alla vantata storicità nel territorio, e i suoi valori saldi quali, qualità e famiglia, l’azienda vede davanti a sé un futuro ricco di novità e innovazione dovuto alle menti giovani della Spumanti Gemin. 

L’azienda offre differenti degustazioni e visite guidate che sapranno portarti nei luoghi più storici e nascosti di Valdobbiadene per farti apprezzare la qualità e la bellezza dei vini e dei luoghi da dove vi derivano

Locanda

Da Lino

Solighetto | Pieve di Soligo  – www.locandadalino.it

Lino Toffolin, pioniere della ristorazione di livello nell’Alta Marca, ha dato vita alla Locanda negli anni ’60. Forte delle sue esperienze all’estero e a Milano, ha portato uno stile nuovo nella zona. Il locale, riconosciuto come locale storico veneto, è oggi gestito dai figli di Toffolin, Marco e Chiara.

La Locanda conserva intatto il fascino della storia: pentoloni in rame appesi al soffitto, grande caminetto con spiedo, ritratti di famiglia e cimeli alle pareti. Qui si assaporano i piatti della tradizione, con materie prime del territorio e preparazioni di un tempo, rivisitate da Marco con creatività. Al primo piano, offre business room e 5 camere-museo arredate secondo il gusto dei celebri ospiti di Lino: rosso scuro per Marta Marzotto, minimal deco per Marcello Mastroianni e classico per Toti dal Monte.

La Locanda Da Lino è un luogo magico per chi ricerca l’autenticità e i sapori semplici.

Imperdibile

– Il consiglio di Marco –

A due passi dalla locanda si può raggiungere Villa Brandolini, una delle più significative fra le ville venete, che ospita il museo dedicato a Toti dal Monte dove sono conservati ricordi, spartiti, locandine, fotografie, dischi e documenti sulla vita del grande soprano lirico.

Cantina

Malibran

Susegana – malibranvini.it

Nella storia di Malibran ci sono vignaioli, persone che amano lavorare fra i filari e in cantina, che conoscono e rispettano il territorio. C’era Gregorio, detto “Gorio”, filosofo della terra; c’è Girolamo, “Momi”, infaticabile in vigna; c’è Maurizio, attento e sensibile “colfondista”. Da tre generazioni, con passione e dedizione, raccontiamo queste terre attraverso i nostri vini.

La nostra è una terra che ti rimane addosso, una terra fatta di zolle che si attaccano alle scarpe, che ci portiamo dietro sotto le suole. Una terra adagiata su pendii rigogliosi, nel cuore della DOCG Conegliano-Valdobbiadene, in cui vigneti, boschi e piccoli centri abitati si susseguono ritmando il paesaggio. Solo qui, a queste condizioni, possono nascere i nostri vini d’eccellenza. Vini che eccellono grazie alla natura peculiare dei terroir, autenticamente legati alla cultura e alla tradizione enologica del territorio.

Fiore all’occhiello dell’azienda è la produzione dei “Col Fondo Agricolo”, ovvero il metodo originario di produzione dei Col Fondo a rifermentazione in bottiglia, un’antica tradizione tramandata da generazioni.

Cantina

Montesel

Colfosco di Susegana – www.monteselvini.it

La nostra azienda, fondata su una lunga tradizione vinicola a conduzione familiare, è una perla nel mondo della produzione di Prosecco Superiore. La nostra azienda si estende su 10 ettari, dove coltiviamo con passione le uve che danno vita a pluripremiati vini. La nostra filiera si basa sulla sinergia tra uomo-terra-ambiente. Ogni fase avviene internamente, garantendo un controllo totale sulla qualità e sull’integrità del processo, e la selezione delle uve è eseguita con estrema cura.

Offriamo ai nostri ospiti esperienze di degustazione guidate all’aperto, immersi nei suggestivi vigneti, cuore pulsante della nostra azienda. La nostra missione è trasmettere l’amore per il territorio e per il vino attraverso produzione di alta qualità, mantenendo vivo il rispetto per la tradizione e la natura che ci circonda.

Imperdibile

– Il consiglio di Davide –

Il nostro paese prende il suo nome dalle fitte nebbie che anticamente si sollevavano dal greto del fiume Piave, oggi sacro alla patria, e si estende fino al Colle della Tombola. Poco prima della sua sommità, si trova una antica chiesetta denominata oratorio di Santa Maria della Guardia, in origine cappella della Pieve di Susegana, datata attorno al 1642. A pochi passi si possono osservare i resti del castello dell’omonima famiglia, dalla quale proveniva Sofia di Colfosco. Di fronte lo sguardo si perde riuscendo a intravedere, nei giorni più limpidi, i Colli Euganei che sbucano dietro al profilo del Montello.

Cantina

Sandrin

Valdobbiadene – www.aziendasandrin.it

Sandrin è una piccola azienda vitivinicola a conduzione familiare, giunta alla terza generazione di vignaioli. Lavoriamo la terra lasciata in eredità da nonno Alessandro, detto Sandrin, cui abbiamo intitolato l’azienda nel 2009: negli anni abbiamo saputo farla crescere fino a giungere alla dimensione per noi ottimale di 9 ettari suddivisi nelle due DOCG di Asolo e Conegliano-Valdobbiadene, con un piccolo appezzamento anche all’interno della prestigiosa Cru Valdobbiadene superiore di Cartizze.

Da cinque anni siamo in conduzione biologica e dinamica in cantina mentre adottiamo tecniche agronomiche di lotta integrata in campo e conduciamo l’intero processo produttivo sfruttando per la quasi totalità energia rinnovabile e “verde”. Facciamo parte della Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti: in ogni bicchiere è racchiusa la “fotografia” sincera e trasparente di ciascun vigneto da cui proviene. 

Imperdibile

– Il consiglio di Alessandra –

Valdobbiadene non è solo viti e vino, ma anche storia. Partendo dal Col Rover, con una facile passeggiata è possibile arrivare alla Montagnola, una piccola trincea recuperata che guarda il Piave, il confine e la linea di fronte nei momenti decisivi della Prima Guerra mondiale. Trovarsi al tramonto in questo luogo evocativo e suggestivo, nel silenzio della campagna, circondati dalla natura, regala un momento di riflessione e pace.

LOCANDA

MaMaGiò

Saccol di Valdobbiadene  www.locandamamagio.com

La Locanda Ristorante MaMaGiò è una struttura turistico-ricettiva situata nella piccola frazione di Saccol di Valdobbiadene, nel cuore del territorio UNESCO. Una ricercata ristrutturazione dello stabile di famiglia presenta un’ambientazione lineare e pulita, curata nei dettagli in un giusto equilibrio tra storicità e particolari di design.

La struttura offre ospitalità grazie alle sue 6 camere con vista mozzafiato sulle colline circostanti e di cui due Comfort Room con giardino esterno, dove poter usufruire di vasca idromassaggio riscaldata anche nella stagione invernale. Una sala ristorazione interna e una veranda esterna a vetrate apribili, permette di apprezzare un panorama unico assaporando le proposte dalla Locanda.

Il Ristorante è punto di riferimento non solo per gli ospiti della struttura ma per chiunque desideri ricercare un’esperienza culinaria degna di nota. Lo Chef Domenico Riccardi presenta i suoi piatti con una continua ricerca di materie prime di alta qualità selezionando gli ingredienti da eccellenze locali e nazionali. Guidato da passione, tecnica e grande esperienza propone piatti che guardano sempre al rispetto della tradizione con una spiccata spinta innovativa e creativa. In abbinamento, una carta vini accuratamente selezionati.

Imperdibile

– Il consiglio di Francesca –

Scegliere un unico luogo del cuore, del territorio di Valdobbiadene, è davvero difficile! Tra colline, antichi borghi, boschi, prati, scorci mozzafiato, perle artistiche e culturali, ogni giorno diventa una sorpresa e un’esperienza straordinaria da vivere.

Cantina

Andreola

Col San Martino – andreola.eu

L’azienda nasce nel 1984 quando Nazzareno Pola assume la gestione dei vigneti ereditati dalla madre, Orsola Andreola, da cui l’azienda prende il nome. Nel 1998, Stefano Pola, il figlio, subentra alla guida dell’azienda, ampliandola a 110 ettari, dedicati alla viticoltura eroica e arrivando in poco tempo ad una produzione di circa un milione di bottiglie. Per Stefano, il territorio, riconosciuto come Patrimonio Unesco nel 2019, assume un’importanza fondamentale, connotando una produzione e una coltivazione che nelle colline viene fatta interamente a mano. È da questo territorio, con i suoi terreni e le sue particolarità che, con tanta fatica e dedizione, nascono i vini Andreola.

Oggi l’azienda coltiva in sette diverse rive, ognuna con le sue peculiarità di suolo, esposizione e microclima, per un terreno produttivo complessivo di 300 micro ettari. Queste differenze pedologiche e climatiche si traslano nella bottiglia anche grazie al progetto della nuova cantina che nasce nell’ottica di integrazione con il territorio e di rispetto per l’ambiente.

imperdibile

– Il consiglio di Stefano –

Il nostro consiglio è quello di fare una passeggiata al Colle di San Gallo, dove la vista spazia fino alla Laguna di Venezia. Un luogo capace di infondere pace, come suggerisce l’aneddoto secondo il quale qui un tempo venivano portati i bambini irrequieti, con l’obiettivo di calmarli. Poco distante si erge Mas de Fer, il colle in cui nascono le pregiate viti che danno il nome al nostro vino omonimo. Il nome deriva dalla credenza dei vecchi della zona che avevano notato che qui cadevano molti fulmini e credevano che questo fosse dovuto a una grande presenza di ferro nei terreni.

Ristorante

Trattoria alla Cima

Valdobbiadene – www.trattoriacima.it

Immersa tra vigneti e casere a Valdobbiadene, la Trattoria alla Cima nasce nel 1969 dalla passione di Antonio Rebuli per la cucina contadina. L’antico cascinale di famiglia si trasforma in un’osteria dove gustare sapori autentici e materie prime di alta qualità, spesso di produzione propria.
Nel 2000, Isidoro, figlio di Antonio, si unisce alla gestione del ristorante. Rimanendo fedele all’etica del padre, Isidoro rivisita le antiche ricette con un tocco contemporaneo, senza mai rinunciare all’eccellenza del territorio.
Tra i piatti da non perdere: il risotto al Cartizze e basilico, le carni cotte alla griglia nel caminetto a vista e lo spiedo. Un’esperienza unica è la “Merenda del Mazarol”, a base di sopressa cotta in tegame con ricotta, radicchio e agretto di mele.
Per una cena romantica, la Trattoria alla Cima offre l’esclusiva “cena tra le vigne”, servita tra i filari con un’atmosfera raffinata. In alternativa, la terrazza panoramica regala una vista mozzafiato sulle colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene.

Imperdibile

– Il consiglio di Isidoro –
Immergiti nella bellezza delle colline del Prosecco Superiore e lasciati sorprendere dalle opere d’arte del Simposio Vignarte. Scultori di talento hanno dato vita a suggestive creazioni in legno di castagno, interpretando ogni volta un tema diverso. Passeggiando lungo l’Anello del Prosecco Superiore, potrai ammirare le opere collocate all’inizio dei filari, in un dialogo perfetto tra arte e natura. Un’occasione unica per scoprire il talento degli artisti e assaporare la bellezza del territorio.